A.R.V. Associazione Radioamatori Volontari

A.R.V. – Associazione Radioamatori Volontari – O.d.V. è una libera Associazione di radioamatori e volontari, costituitasi con delibera dell’Assemblea straordinaria dei soci in data 19 gennaio 2022.

A.R.V. è originata dalla modifica della denominazione sociale della Sezione Provinciale E.R.A. (European Radioamateurs Association) di Venezia, costituita il 15 dicembre 2016.

ATTIVITA’ RADIOAMATORIALE

Dal 2016 al 2022 l’Associazione, sotto forma di Sezione Provinciale E.R.A. di Venezia dal punto di vista radioamatoriale ha svolto attività di preparazione all’esame per il conseguimento della patente radioamatoriale e organizzato il Field Day annuo.

ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO

Dal 2016 al 2022 l’associazione ha svolto attività di volontariato e protezione civile come, ad esempio, la partecipazione alla Venice Marathon e la Maratonina dei Dogi per la gestione delle comunicazioni; ha partecipato alle esercitazioni provinciali di Protezione Civile, al servizio per la distribuzione di mascherine e ai centri vaccinali. L’associazione è accreditata presso la Sala Radio della Prefettura.

A.R.V. – ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI VOLONTARI

Il 19 gennaio 2022 l’Assemblea Straordinaria dei soci, all’unanimità, delibera la variazione di denominazione sociale in A.R.V. Associazione Radioamatori Volontari. Nella nuova forma di Associazione autonoma, avvalendosi in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati, esercita in via esclusiva o principale varie attività di interesse generale per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità tecniche di sperimentazione radiantistiche, civiche, solidaristiche e di utilità sociale fra le quali:

  • svolgere attività di formazione, informazione e aggiornamento, per la preparazione agli esami per il conseguimento della patente di operatore radio;
  • svolgere attività tecnica, di studio e di sperimentazione delle radio comunicazioni, comprese le collaborazioni con Associazioni ed Enti che operano nella scuola;
  • prestare il proprio contributo tecnico a mezzo dei propri associati nell’attività di volontariato nell’ambito delle comunicazioni radio in caso di calamità, ovunque si richieda la necessità dell’intervento;
  • realizzare nel modo più opportuno possibile corsi di addestramento ai soci operativi nel settore di Protezione civile in materia di telecomunicazioni di emergenza e sala operativa;
  • con rif. all’art. 5 del DLgs 117/2017 curare l’organizzazione e la gestione di attivita’ culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale,  incluse attivita’, anche editoriali, di  promozione  e  diffusione  della  cultura e  della  pratica  delle radiocomunicazioni elettroniche e delle attività del volontariato.